Skip to main content

Secondo le stime della società di analisi di mercato MarketsAndMarkets il mercato globale del carbon black è destinato a crescere ulteriormente nel prossimo biennio, mantenendo un tasso di crescita annuo del 4,6% e seguendo un trend iniziato a partire dal 2016. Nel 2021 il valore globale del prodotto venduto raggiungerà i 13,79 miliardi di dollari.

A trainare il mercato, secondo il rapporto, intitolato “Carbon Black Market”, è soprattutto l’area Asia Pacifico, seguita dall’Europa. È l’impiego nell’industria dei pneumatici il principale destinatario del prodotto, seguito da quello per la produzione di articoli tecnici in gomma e di prodotti in materiali plastici. A facilitare la crescita, oltre alle buone performance delle industrie citate, anche la facile disponibilità di materie prime come petrolio, carbone, torba, oli minerali e vegetali, acetilene e gas naturale, tutti impiegati nella fabbricazione del carbon black.

Il rapporto analizza anche le performance delle principali industrie del settore, tra cui Cabot, Thai Carbon Black Public Company, Orion Engineered Carbons, Jiangxi, China Synthetic Rubber Corporation, Phillips Carbon Black Limited, Tokai Carbon, Sid Richardson, Omsk, OCI Company e Mitsubishi Chemical Corporation.

css.php