Skip to main content

Il Dipartimento del Commercio degli USA ha annunciato di essere favorevole a all’applicazione di sanzioni anti-dumping sull’importazione di pneumatici per veicoli commerciali e autobus dalla Cina. Secondo il dipartimento, questi prodotti vengono venduti negli Statu Uniti con margini di dumping compresi tra il 20,87 e il 22,57%.

Come risultato di questa evidenza preliminare, lo stesso dipartimento ha istruito il sistema USA di protezione delle dogane e delle frontiere per richiedere ad alcune aziende cinesi che esportano pneumatici nel paese depositi di cassa di pari valore. Le indagini del dipartimento sono iniziate a febbraio del 2016, in seguito alla segnalazione della United Steelworkers della Pennsylvania, il sindacato dei lavoratori nel settore metallurgico. L’obiettivo è giungere a una decisione definitiva per l’inizio del 2017 e definire quindi in modo definitivo le sanzioni da applicare, decise di comune accordo con un altro organi, la UISTC, la commissione statunitense sul commercio internazionale, che a sua volta ha previsto di fornire una sua valutazione entro marzo 2017.

L’import negli Stati Uniti di coperture cinesi per veicoli commerciali e bus vale un miliardo di dollari, secondo i dati del 2015. Scontata la reazione negativa del ministero del Commercio cinese, che ha invitato gli Stati Uniti a restare fedele al suo impegno contro il protezionismo e di lavorare insieme con la Cina e altri membri della comunità internazionale per mantenere libero, aperto ed equo lo scenario del mercato internazionale.

css.php