Skip to main content

È in programma il 19 maggio, al Mercedes Benz Center di Milano, in via Daimler 1 angolo via Gallarate, il seminario organizzato da Assogomma su “La classificazione CLP delle mescole in gomma: dai fondamenti all’uso di test di migrazione”.
L’appuntamento completa un ampio progetto volto ad affrontare le criticità associate alla classificazione CLP delle mescole in gomma: un tema complesso e delicato, considerate le sue importanti implicazioni sulla normativa a valle, quale la disciplina del trasporto di merci pericolose (ADR), della gestione del rischio di incidenti rilevanti (Direttiva Seveso) e della gestione dei rifiuti.

Un progetto congiunto
Il progetto nasce da una valutazione di Assogomma condivisa da ETRMA, la nostra associazione europea, con l’obiettivo di classificare le mescole in gomma sotto il profilo ambientale, tenendo conto della effettiva bio-disponibilità delle sostanze componenti,  ed evitando sovra-classificazioni che possono avere gravose implicazioni normative e soprattutto oneri economici aggiuntivi.

Gli argomenti trattati
Al fine di inquadrare opportunamente il tema, il seminario inizierà con la trattazione del quadro normativo, illustrando i principi generali della classificazione ai sensi del Regolamento CLP, con un focus sulle miscele. Entrerà poi nel merito specifico del settore gomma e delle mescole in particolare. Seguirà un’ampia sezione dedicata allo studio effettuato da un noto laboratorio internazionale, illustrandone l’approccio, i metodi, i risultati e la loro applicazione alla classificazione (ambientale) delle mescole in gomma. Risultati che saranno immediatamente fruibili a ciascuna azienda grazie alle linee guida condivise in ambito ETRMA, che consentiranno l’applicazione per ogni tipo di mescola, tramite i principi ponte.
Il programma dettagliato del seminario, che sarà tenuto in inglese, con i contatti per l’iscrizione e i costi di partecipazione, è visibile qui. Il termine ultimo per l’iscrizione è mercoledì 11 maggio.

css.php